Il rifugio restaurato in Svizzera

rifugio restaurato

Un piccolo chalet nel cuore della Valle di Bagnes

Il rifugio restaurato di cui vi parliamo oggi si trova in una delle più incantevoli località svizzere: la Valle di Bagnes. Lo chalet è stato costruito ai primi dell’Ottocento con le tipiche assi in legno e le grosse travi tenute insieme senza ausilio di viti. Dopo cinquant’anni di abbandono, una coppia di architetti ha deciso di dargli una nuova vita senza intaccarne l’anima originale.

rifugio restaurato

Ci piace perché

Gli architetti hanno deciso di lasciare intatto il guscio esterno, preservandone l’aspetto rustico, e di realizzare un interno ipermoderno. Per mantenere l’unità del progetto, l’unico materiale utilizzato è il larice, un legno locale dalla tonalità miele.  Il pregio di questo materiale? La sua capacità di invecchiare particolarmente bene assumendo una gradevole patina.

rifugio restaurato - cucina

Fun fuct

Lo chalet ha una superficie totale di 55 metri quadrati divisi in questo modo: 15 sotto e 20 sopra. Gli spazi sono ridotti e quindi gli architetti hanno dovuto ingegnarsi per ricavare più spazi abitabili possibile. L’ispirazione per gli arredi interni viene dall’architettura navale dove ogni centimetro quadrato guadagnato è una vittoria. A dispetto della piccola taglia, lo chalet è dettagliatissimo.

rifugio restaurato - ingresso

rifugio restaurato . bagno

rifugio restaurato - camera

5 Stelle consiglia

Cosa fare quando gli spazi sono ridotti, ma non si vuole rinunciare al comfort? Innanzitutto vi consigliamo di scegliere porte a scomparsa nelle pareti, proprio come in questo rifugio restaurato. I pannelli divisori sono il più sottili possibile, mentre la stufa è anche un camino di design e la scala può essere fatta scivolare in una botola per guadagnare centimetri extra.

rifugio restaurato v- dettaglio della cucina

rifugio restaurato - salotto

 

Raccontateci le vostre soluzioni preferite per case “mignon” sui nostri social!

Facebook

Instagram

Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *